Ogni quanto è necessario farsi la doccia
Ogni quanto è necessario farsi la doccia

Ogni quanto è necessario farsi la doccia4 min read

Due!

Questo è il numero delle docce che recenti studi consigliano di fare in una settimana. Le ricerche sono state condotte presso l’Università della Columbia (USA), dove la Dottoressa Elaine Larson ha scoperto che nell’arco temporale di 7 giorni sono necessarie solamente due docce.

Interessante è il fatto che più ci si lava più si distrugge la barriera del nostro corpo, ossia la pelle. Quest’ultima infatti è imprescindibile per la nostra salute ed è fondamentale preservarne la sua funzionalità. Il fatto di lavarsi quotidianamente utilizzando saponi e detergenti comporta un abbassamento delle difese della pelle e di conseguenza una maggiore esposizioni a germi e batteri.

A confermare tutto questo non è soltanto la Dottoressa Elaine Larson, bensì diversi esperti ritengono che la doccia vada fatta al massimo 2/3 volte a settimana.

 

 

Ma come dovrebbe essere fatta una doccia?

Devi sapere che non è solo importante lavarsi due volte a settimana ma farlo anche correttamente. Innanzitutto è bene prediligere saponi neutri e che non provochino irritazioni. Chiaramente un modo per capirlo è fare dei test.

L’ideale è avere una saponetta propria, che utilizzi solamente tu. Evita anche detergenti eccessivamente profumati. La tua pelle potrebbe irritarsi o comunque “infastidirsi” al contatto con prodotti troppo chimici.

Una volta che avrai terminato la doccia è bene asciugarsi prestando attenzione a non strofinare l’asciugamani sulla pelle. Dovrai invece tamponare delicatamente la cute in modo tale da non creare attrito. Questo piccolo accorgimento farà la differenza soprattutto se hai una pelle sensibile.

A questo punto non ti resta che spalmare un buon olio idratante o una crema in modo tale da ammorbidire il corpo.

Tutti questi passaggi rallenteranno il normale invecchiamento della pelle, mantenendola morbida e idratata nel tempo.

Se puzzo come faccio?

Non temere, tutti puzziamo e abbiamo lo stesso problema. Specie chi fa attività fisica quotidianamente tende a sudare e quindi si ritrova nella situazione di doversi lavare frequentemente (più di due volte a settimana). Non temere la soluzione c’è ed è stata già analizzata dalla stessa Università della Columbia. La quale ha confermato che è possibile lavare ogni giorno le zone che secernono alcuni odori, queste zone sono ascelle, piedi, zone intime e sedere. E’ buona abitudine pertanto lavarle quotidianamente in modo tale da scongiurare ogni problema di mali odori.

Per lavare tali zone non è necessario utilizzare il sapone. Basta infatti solamente l’acqua.

 

 

Quali sono i rischi se mi lavo troppo?

Devi sapere che vi sono alcuni rischi nel caso in cui tu voglia lavarti spesso. Uno di questi è l’indebolimento della barriera protettiva naturale che abbiamo, ossia la cute.  La nostra pelle è perfettamente oliata e lavarla costantemente provoca una parziale eliminazione di questa naturale “lubrificazione”.

Quindi che rischi corri a lavarti troppo spesso? La tua pelle si creperà facilmente, diverrà debole e rugosa. Con la conseguenza ovvia che sarai più esposto/a all’insediamento di batteri e germi. Ovviamente aumenterà anche la possibilità di contrarre malattie.

Altro aspetto da considerare è la classica doccia calda, che scommetto piace anche a te. Specie in inverno si tende a fare una bella doccia calda, magari di diversi minuti. Tuttavia devi sapere che l’acqua calda non porta a benefici, se non ad un grande rilassamento generale. Piuttosto invece secca la pelle, rendendola più debole e fragile.

Ci tengo infine a parlare un attimo dei saponi in commercio. Come dicevo prima sarebbe bene prediligere prodotti naturali o di derivazione vegetale. Puoi anche optare per saponi fatti in casa, online troverai diverse ricette per fare il tuo detergente doccia del tutto home made.

Se non hai tempo o voglia di fare il sapone con le tue stesse mani, l’importante è che acquisti prodotti non troppo chimici. Un buon modo per capire quelli che devi utilizzare e quelli no, è la presenza di schiuma quando li utilizzi. Meno ce ne è meglio è!

Un ultimo consiglio che voglio darti assolutamente è quello relativo all’uso della spugna. Evitala! Prediligi l’uso delle mani. Ammenoché tu abbia dell’olio motore sulle mani o sul corpo, non usare la spugna. Sfregheresti la pelle provocando in alcuni casi anche irritazione.

La durata ideale di una doccia

L’organizzazione mondiale della sanità ha evidenziato la durata perfetta per una doccia. Questo arco temporale è stato individuato in 5 minuti. Tempo necessario a fare una doccia completa senza alcun spreco d’acqua ma soprattutto senza alterare il pH della pelle mantenendola sana e morbida.

 

E tu quante volte ti fai la doccia a settimana? Faccelo sapere tra i commenti e rimani aggiornato sulle ultime news del nostro blog iscrivendoti alla newsletter. Ogni settimana pubblichiamo nuovi articoli. Clicca qui per iscriverti.

 

Social e Contatti – Hevia Srl “L’arredo bagno con stile”

email: info@heviagroup.com

Tel. 0424503248