Un po' di chiarezza sui filtri anticalcare magnetici PURAK!

Comment: 0 Hit: 97

Da diversi anni hanno cominciato a diffondersi sempre più i filtri anticalcare magnetici, ma realmente quanto sono conosciuti e quanto veramente ne sappiamo a riguardo?! Purtroppo c’è ancora poca informazione a riguardo, tuttavia nell’articolo di oggi desidero aiutarti a comprendere qualcosa di più sull’innovativo filtro anticalcare PURAK, evidenziando quali sono i punti di forza e di debolezza che li caratterizzano.

Introduzione

Il filtro anticalcare magnetico PURAK è sostanzialmente un cilindro, di varie dimensioni, il cui interno è realizzato con speciali anelli magnetici costruiti con delle terre rare magnetizzate. Questa speciale, se non unica, progettazione permette al filtro di eliminare, o meglio trasformare, il calcare presente nell’acqua di casa nostra o anche della nostra attività.

Il calcare non è altro che una roccia composto principalmente da un minerale chiamato calcite, questa calcite sedimentandosi nelle tubature ed essendo presente nell’acqua che utilizziamo per cucinare, lavare, pulire, ecc forma delle incrostazioni che spesso sono difficili da eliminare e talvolta portano addirittura alla rottura degli elettrodomestici di casa.

Il calcare è un problema anche per le pulizie, in quanto essendo presente nell’acqua rende obbligatorio l’uso di prodotti chimici anticalcare per la detersione delle superfici.

Il filtro PURAK quindi è la soluzione ideale per chi desidera, una volta per tutte, porre fine al problema del calcare, soprattutto se si desidera farlo in modo totalmente naturale.

Funzionamento

L’anticalcare magnetico PURAK funziona in maniera molto semplice: una volta installato a monte dell’impianto idraulico, grazie agli anelli di terre rare di cui è costituito, trasforma la calcite (cioè il calcare) in aragonite. L’aragonite è una polvere sottilissima, impercettibile ed invisibile che non è in grado di aggregarsi come invece la calcite, di conseguenza non si formano le incrostazioni o le macchie bianche tipiche di quando non si asciuga una superficie in acciaio come quella dei rubinetti o delle docce.

Inoltre il filtro PURAK è stato certificato per il trattamento delle acque potabili, quindi è possibile installarlo sulla rete domestica della propria casa.

 Il filtro PURAK quindi è la soluzione ideale per chi desidera, una volta per tutte, porre fine al problema del calcare, soprattutto se si desidera farlo in modo totalmente naturale.

Vantaggi

Il filtro anticalcare magnetico PURAK porta con sé diversi benefici o vantaggi che talvolta vengono sottovalutati.

Innanzitutto svolge il fondamentale lavoro di trasformare il calcare in aragonite e di conseguenza elimina di fatto tutti i problemi correlati ad incrostazioni, macchie e utilizzo di prodotti chimici poco salubri all’ambiente.

Il secondo vantaggio è che l’acqua che esce da rubinetto è buona e pura, non è trattata chimicamente e non è stata alterata in alcuna sua forma. Anzi il filtro PURAK rende di fatto più buona l’acqua di casa, rendendola più bevibile e leggera, un vantaggio importante per gli anziani che faticano a portare a casa pesanti cassette d’acqua o per chi semplicemente preferisce l’acqua del rubinetto rispetto a quella nella bottiglia di plastica.

Come terzo beneficio c’è il risparmio energetico e sulla manutenzione, eliminando il calcare dalle serpentine dei caloriferi e degli elettrodomestici si consuma meno energia per svolgere il medesimo lavoro, come quello di scaldare la casa. Questo perché la calcite accumulatasi rende più difficile portare a temperatura un classico termosifone.

Il risparmio però è evidente anche quando si parla di manutenzione, in quanto gli impianti o i singoli elettrodomestici non avendo più calcare che circola tra le tubature funzionano perfettamente senza necessità di periodici controlli.

Il quarto, ma non ultimo, vantaggio è il campo d’impiego, il filtro anticalcare PURAK si può impiegare per diversi usi, da quello domestico, a quello industriale, professionale sino all’uso sanitario.

Quale scegliere?

Di filtri anticalcare PURAK ne esistono diversi modelli, essi si differenziano sostanzialmente per il tipo di impianto in cui andranno installati e quindi in base alla portata che dovranno sostenere.

Installazione

L’installazione del filtro PURAK è molto semplice, anche se consiglio di farla fare dall’idraulico di fiducia.

I passaggi da seguire sono i seguenti:

-        La prima cosa da fare è chiudere l’impianto dell’acqua attraverso l’apposito rubinetto

-        Poi sarà possibile tagliare la sezione di tubo che precede il contattore dell’acqua dove andrete a posizionare il filtro anticalcare

-        A questo punto non vi resta che installare il filtro fissandolo alle due estremità del tubo che avete precedentemente tagliato

-        Infine riaprite il rubinetto dell’acqua e lasciate scorrere

Il filtro anticalcare magnetico PURAK non necessita di alcuna manutenzione specifica pertanto non dovrai preoccuparti più di nulla.

Perché dovresti sceglierlo:

Se sei arrivato a questo punto ti starai chiedendo perché dovresti installare un filtro anticalcare magnetico PURAK a casa tua o nella tua azienda. La risposta alla tua domanda te la do io: il filtro PURAK è un’innovazione senza eguali, permette di risolvere definitivamente il problema del calcare evitando manutenzioni, sprechi e rotture di elettrodomestici.

Inoltre questo lavoro lo svolge in maniera del tutto naturale, salvaguardando l’ambiente ed evitando l’uso dei soliti ed ormai superati prodotti industriali contro il calcare. Con PURAK non devi preoccuparti più di nulla, se non di gustarti il sapore fresco e puro dell’acqua che esce dal tuo rubinetto di casa.

Dimenticati del calcare e scopri il mondo ecologico del filtro anticalcare magnetico PURAK!

Comments

Leave your comment